Insomnia Sun Set – Mastafive (Review)

Esce ora per Hashetic Rront Records Insomnia Sun Set il nuovissimo EP di Mastafive: una serie di strumentali da ascoltare in piena notte, luce soffusa e giradischi.

Mastafive_insomnia:sun_set

Per Masta Five però si tratta di insonnia, non di riposo, produrre in piena notte infatti può conferire ai brani quell’atmosfera diversa, avvolgente e calda, che caratterizza infatti l’intero EP.

Dexter Pain, il nome della prima traccia, un mood “rilassato” con una linea di basso pulita, un pad con la giusta dose di panning e arpeggi campionati che si sposano perfettamente con il ritmo delle drums, classiche dell’ambient Hip-Hop.

La seconda traccia Original Woman rimane invece più ritmata grazie al riff della chitarra che sfocia in assoli avvolgenti di sintetizzatori con il giusto glide e riverbero.

 

INSOMNIA SUN SET (HFR180718) by MASTAFIVE

 

Passiamo poi a Got a Pantuf che inizia con un aforisma non da poco, quasi come se Masta Five volesse darci una lezione di vita: “when people choose love, they always choose right”. Accordi di pianoforte si susseguono per creare una sfera intima coronata infine da un assolo di sax. Forse la traccia più melodica dell’EP, sicuramente capace di strappare un sorriso a tutti, anche nei momenti più tristi o intimi, come la notte.

Dopo le note profonde si ritorna al ritmo incalzante sulla strumentale Hey Man, riff di chitarra, quasi “rockeggiante”, un vocale pitchato pronto a far battere le mani a tempo per poi godersi appieno I Find U, strumentale che ritorna ad un ambiente notturno, rumori della città, traffico, pioggia e risate, tutto capitanato da Organo Hammond e chitarra in chiave blueseggiante.

Un EP davvero ricco di strumenti e suoni capaci di trasmettere appieno l’atmosfera notturna respirata da Mastafive durante le session in studio.

Disponibile in free download su Bandcamp e in tutti i digital stores!

 

Comments

comments

Andrea Mancini

Andrea mancini, producer torinese classe 1997. Inizia lo studio del pianoforte all'età di 5 anni per diplomarsi al conservatorio nel 2018. Nello stesso anno, spinto dalla passione per la musica elettronica, pubblica sotto il moniker "Mancio" il suo primo EP. Fa parte del progetto "Hi-jinks", duo dj/producer torinese , promotore della scena "Bass music" cittadina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *